Inquinamento acustico: danni e rischi per la salute

Inquinamento acustico
isolamento acustico Roma

Inquinamento acustico: danni e rischi per la salute

L’inquinamento acustico è regolamentato dalla legge italiana ed è definito dal Decreto Legislativo 477 del 1995 come “l’introduzione di rumori nell’ambiente abitativo o nell’ambiente esterno tale da provocare fastidio o disturbo al riposo e alle attività umane, pericolo per la salute umana, deterioramento degli ecosistemi, dei beni materiali, dei monumenti, dell’ambiente abitativo o dell’ambiente esterno o tale da interferire con le legittime fruizioni degli ambienti stessi” (DL 477 del 26/10/1995).

Ci sono due tipologie di inquinamento acustico, una di tipo volontario e una di tipo involontario:

  • L’inquinamento acustico involontario è quello a cui ci esponiamo nostro malgrado e solitamente è di tipo ambientale (traffico, aerei e treni in movimento, ecc.);
  • L’inquinamento acustico volontario è quello a cui ci sottoponiamo per scelta (giocattoli rumorosi, televisione o musica ad alto volume, discoteche, concerti, cinema, ecc.).

La scienza e i dati parlano chiaro: se ci si espone a inquinamento acustico volontario o involontario per più tempo del previsto, i rischi possono essere esponenziali e provocare danni più o meno permanenti. Occorre ridurre questi rischi e correre ai ripari il prima possibile per scongiurare ogni conseguenza negativa.

Bisogna conoscere, intanto, quali sono i limiti sonori tollerabili dall’uomo e come fare a evitarli: la soglia di rumore sopra la quale non si dovrebbe mai andare è 80 decibel (in discoteca si può arrivare a 110 e la musica ad alto volume nelle cuffie arriva anche a 120). Certo, è praticamente impossibile vivere una vita al di sotto degli 80 decibel, ma ci sono degli accorgimenti che potremmo avere per evitare di sottoporci a inquinamento acustico (sia volontario che involontario).

Come fare a ridurne l’impatto? Ecco alcuni consigli:

  • Guardate la tv e ascoltate la musica a un volume più basso;
  • Evitate luoghi troppo rumorosi (discoteca, concerti, ecc.);
  • Cercate di usare le cuffie innear il meno possibile.

© Copyright 2019 - Tutti i Diritti riservati - ISOFIT S.R.L. - P.IVA: 07640121005

ADEGUATO AL GDPR 2019 - Privacy Policy - Cookie Policy