Termocappotto: gli incentivi fiscali del 2020

incentivi fiscali
cappotto termico Roma

Termocappotto: gli incentivi fiscali del 2020

Buone notizie per chi decide di ristrutturare casa nel 2020: la Legge di Bilancio 2020, parlando di incentivi all’edilizia, ha confermato la proroga al 31 dicembre 2020 per gli incentivi fiscali per termocappotto, riqualifica energetica degli edifici, ristrutturazioni generali, acquisto di mobili ed elettrodomestici, realizzazione di copertura a verde, giardini pensili, recinzione e impianti di irrigazione. 

Nello specifico, le percentuali sono le seguenti: 

  • Ecobonus del 50-65% per interventi di riqualificazione energetica degli edifici; 
  • Detrazioni del 50% per ristrutturazioni (tetto di 96.000 € per unità immobiliare); 
  • Bonus del 50% per acquisto mobili ed elettrodomestici (tetto di 10.000 €); 
  • Bonus giardino (detto anche “Bonus verde”) del 36% con detrazioni Irpef su 5.000 € di spesa; 
  • Bonus facciate del 90% su aree particolarmente abitate (zone omogenee A e B), Ecobonus per aree meno urbanizzate. 

 Cos’è il cappotto termico? 

Se avete deciso di fare lavori di ristrutturazione, valutate la possibilità di sfruttare gli incentivi fiscali del 2020 sul termocappotto e di investire soprattutto sulla facciata, perché in questo modo potrete risparmiare a lungo termine sul riscaldamento. Come? Costruendo sulla parte esterna dell’edificio un cappotto termico. 

Cos’è il cappotto termico? Come facilmente suggerisce il nome, si tratta di una serie di strati isolanti applicati alla superficie esterna dell’edificio, in grado di isolare le abitazioni termicamente sia in inverno che in estate. Oltre a migliorare le temperature durante le stagioni più difficili (inverno/estate), il cappotto termico vi aiuterà a ridurre i rischi di crepe e muffe, date da infiltrazioni di acqua stagnante.   

© Copyright 2019 - Tutti i Diritti riservati - ISOFIT S.R.L. - P.IVA: 07640121005

ADEGUATO AL GDPR 2019 - Privacy Policy - Cookie Policy