Tu sei qui

Cappotto Termico Roma

Il rivestimento a cappotto, tecnicamente definito come "Sistema d'isolamento esterno delle facciate con intonaco sottile" è un sistema per la coibentazione termica ed acustica delle pareti verticali opache degli edifici.i
Il sistema identifica una vasta gamma di prodotti specifici sia per l' isolamento termico che l’ isolamento acustico, il risanamento e la qualificazione energetica degli edifici nuovi od esistenti.
Il sistema dell’ isolamento tramite cappotto termico assicura la trasmittanza ottimale di pareti e ponti termici, la riduzione del fabbisogno di energia primaria, il massimo bilanciamento tra calorie esistenti, apportate e consumate, l'indice ottimale dei fattori attenuazione e sfasamento per la più efficiente gestione energetica del sistema edifici.
Permette allo stesso tempo di migliorare sensibilmente le prestazioni acustiche del supporto su cui viene applicato.

ISOLANTI PER SISTEMA CAPPOTTO TERMICO
EPS – EPS+GRAFITE – LANA DI ROCCIA – LANA DI VETRO – PUR POLIURETANO EPSANSO – FIBRA DI LEGNO – SUGHERO – CALCIO SILICATO




Il sistema tradizionale sempre attuale ed efficace

Necessiti di un cappotto termico a Roma?

Detto anche cappotto termico o ancora cappotto isolante, è una tecnica di isolamento termoacustico degli edifici che si realizza con l’applicazione dei pannelli isolanti su una delle due facciate della parete. Per intenderci, i pannelli non vengono inseriti a sandwich all’interno della parete, ma applicati su una delle due facciate (isolamento a cappotto esterno e isolamento a cappotto interno). E’ una tecnica che assicura risparmio di energia, rispetto per l’ambiente e confort abitativo, isolando sia dal caldo che dal freddo.

Se cerchi un preventivo per la realizzazione del cappotto termico a Roma, contatta ISOFIT.

Molto più diffuso rispetto a quello realizzato dall’interno, il cappotto termico esterno consiste nel rivestire l’intera superficie esterna del fabbricato con pannelli isolanti, da incollare e/o fissare con tasselli, dopo la posa di una rete di armatura, cui seguono operazioni quali intonacare, pitturare e sigillare lungo il perimetro degli infissi per evitare infiltrazioni. Di un materiale è importante conoscere la conducibilità termica e la densità (o il peso per metro quadro). La densità e più questo ci protegge dal caldo d’estate.

Si possono usare materiali di origine naturale (sughero, silicato di calcio, fibra di legno) oppure prodotti artificiali (polistirolo, polistirene, poliuretano). D’estate bisogna isolare con materiali naturali, con un’alta densità, in modo da aumentare lo sfasamento termico (se si usano isolanti con poca massa a volte si può peggiorare la situazione). Di inverno invece vanno benissimo i pannelli in Polistirene Espanso (EPS): hanno una bassissima conducibilità e un’altra traspirabilità. Nei posti in cui la parete si bagna spesso (es: zoccolatura) è meglio utilizzare il Polistirene Estruso (XPS) che, essendo idrofugo, fa sì che il cappotto non si “imbeva” di acqua.

Per il preventivo del tuo cappotto termico a Roma contatta ISOFIT.